Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_pechino

Proiezione dell’Opera di Giuseppe Verdi - La Forza del Destino

Data:

07/02/2018


Proiezione dell’Opera di Giuseppe Verdi - La Forza del Destino

LA FORZA DEL DESTINO di Giuseppe Verdi

Produzione del teatro Regio di Parma (2011)

regia di Stefano Poda, direttore Gianluigi Gelmetti

 

Proiezione: 7 febbraio 2018, ore 18.30

Auditorium dell’Istituto Italiano di Cultura

Con sottotitoli in lingua cinese

 

Ispirata al dramma romantico Don Álvaro o La fuerza del sino del poeta spagnolo Ángel Perez de Saavedra e adattata alle misure di un melodramma ricco di personaggi e di colpi di scena, l’opera (ambientata In Italia e in Spagna verso la metà del secolo XVIII) fu commissionata a Giuseppe Verdi dal Teatro Imperiale di Pietroburgo, dove ebbe luogo il debutto il 10 novembre 1862 al termine di una
complessa gestazione. Insoddisfatto del cupo scioglimento originario ed in vista della prima rappresentazione italiana prevista alla Scala di Milano, Verdi ritoccò la partitura che andò in scena il 27 febbraio 1869 in una versione che il musicista considerò definitiva.

 

Leonora, figlia del marchese di Calatrava, ama segretamente amato Alvaro, che il padre non vuol farle sposare. Il progetto della loro fuga è sventato dal sopraggiungere del padre di Leonora. Per dimostrare le sue buone intenzioni, Alvaro getta a terra la pistola da cui parte accidentalmente un colpo che ferisce il marchese, il quale, prima di morire, maledice la figlia. Angosciata, Leonora si rifugia presso il convento della Madonna degli Angeli. Persuaso che Leonora sia morta, Alvaro si arruola nell’esercito che combatte in Italia le truppe imperiali. In battaglia il giovane salva la vita di Carlo, fratello di Leonora. Senza riconoscerlo, questi stringe con lui un patto di fratellanza ma poi scopre chi sia veramente. Svelata la sua identità, Carlo raggiunge sfida Alvaro ad un duello in cui il rivale resta mortalmente ferito. Alla ricerca di un confessore, Alvaro si imbatte nell’eremo in cui vive Leonora. La giovane accorre presso il fratello che prima di morire la trafigge con la spada.

 

Nell’opera di Verdi gli elementi comici e seri, sublimi e burleschi coesistono, legati come nella vita. I contrasti, la ferocia dell’uomo e il suo riso, il cielo e la terra, il grido e la dolcezza, vi sono rappresentati violentemente. Ogni personaggio vive nelle contraddizioni che si stabiliscono con l’altro che gli sta accanto. L’allestimento vanta un cast vocale di assoluto prestigio affidato alla direzione di Gianluigi Gelmetti, maestro di fama internazionale per la prima volta sul podio dell’Orchestra e del Coro del Teatro Regio di Parma.

 

Nello spettacolo dal grande respiro visionario immaginato dal regista Stefano Poda che firma anche scene, costumi, coreografie e luci. In scena ci sono star del calibro di Dimitra Theodossiuou, al suo debutto nel ruolo di Donna Leonora, Mariana Pentcheva, Aquiles Machado, Vladimir Stoyanov, Roberto Scandiuzzi, protagonisti del capolavoro verdiano che segnò nella carriera del maestro di Busseto una nuova clamorosa affermazione.

 

Prima della proiezione che si terrà presso l’Auditorium dell’ Istituto Italiano di Cultura il 7 febbraio alle ore 18.30, il Maestro Giuseppe Cuccia, consulente per l’Opera Occidentale, del National Center for the Performing Arts di Pechino, terrà un intervento introduttivo.

Informazioni

Data: Mer 7 Feb 2018

Orario: Dalle 18:30 alle 21:30

Organizzato da : 意大利使馆文化中心

Ingresso : Libero


Luogo:

Auditorium dell’Istituto Italiano di Cultura

1387